Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Giorno della Memoria - “Primo”, recital letterario da “Se questo è un uomo” di Primo Levi (Metz, 2 febbraio 2020)

Data:

14/01/2020


Giorno della Memoria - “Primo”, recital letterario da “Se questo è un uomo” di Primo Levi (Metz, 2 febbraio 2020)

Il 27 gennaio 1945 la liberazione di Auschwitz ha mostrato al mondo l’abisso in cui l’umanità può sprofondare a causa dell’odio e della discriminazione.
A settantacinque anni di distanza da quell'evento, continua a sentirsi forte la necessità di tenere viva la memoria di quanto accaduto, per commemorare le vittime dell’Olocausto, ma anche - a fronte dei ricorrenti rigurgiti di antisemitismo, xenofobia e intolleranza - per tenere vigili le coscienze affinché non si ricada negli orrori passati.
Proprio per questo il Consolato Generale d’Italia a Metz - insieme con il Grande Rabbinato della Mosella, il Concistorio Israelita della Mosella e la Comunità Israelita di Metz - organizza in occasione del Giorno della Memoria un recital letterario intitolato “Primo”, tratto dall’opera autobiografica di Primo Levi “Se questo è un uomo”.
Lo spettacolo, che ha già riscosso grande approvazione in numerosi teatri europei, dà voce alla testimonianza di Levi con forza e gelida concretezza grazie all’intensità dell’interpretazione di Jacob Olesen e alla magistrale regia di Giovanni Calò, artisti molto affermati sul panorama internazionale.
L’evento avrà luogo domenica 2 febbraio 2020 alle ore 15:30 presso la Sinagoga Concistoriale di Metz, sita in rue du Rabbin Elie Bloch 39.
La partecipazione è libera e gratuita, previa prenotazione entro il 26 gennaio 2020, precisando nome e numero dei partecipanti ai seguenti contatti:

Tel. 03 87 38 58 80
E-mail: giovanna.farina@esteri.it

Tel. 03 87 75 04 44
E-mail: cim@cim-metz.org

 


314